Progetti europei

Progettare con l’Unione Europea fa parte degli inizi della storia della nostra associazione; in seguito il problema e la volontà di radicarsi territorialmente in modo significativo, ha distratto da questo orizzonte. Ora siamo in grado di tornarci, per allargare la nostra visione, confrontarci con altri sistemi, scambiare buone pratiche con altri, offrire ai nostri giovani in particolare la possibilità di muoversi in Europa, partecipare alle azioni di coinvolgimento dei decisori politici, che ogni programma europeo oggi prevede. Di seguito descriviamo due dei progetti a cui abbiamo partecipato nel 2011 e nel 2012.

Progetto Progetto Grundtvig: Bringing up the children: who is joining the process?Nell’ambito del processo di progettazione europea promosso a livello nazionale il CIOFS-FP E/R, in collaborazione con il CIOFS-FP Lombardia, ha gestito un progetto di scambi (Partnership Multilaterale) Grundtvig sul tema del coinvolgimento dei genitori nei processi educativi.

Progetto Communities against early education leaving. Il progetto, coordinato da CIOFS-FP  Emilia Romagna, vede la partecipazione della Provincia di Bologna, del Comune di Bologna, di Asabo - Associazione scuole autonome Bologna, del Sistema degli enti di Formazione Professionale per l’Obbligo di Istruzione della Provincia di Bologna, e dei partner transnazionali: Francia: Association pour la formation en milieu rural – Etcharry Formation Developpement di ETCHARRY (Regione Aquitaine) e Belgio: FISSAAJ di Bruxelles (Region de Bruxelles – Capitale).

Avviso LLP 2012. Progetto che vede impegnata la nostra associazione e il Cefal di Bologna per dare continuità al progetto Leonardo Partenariati sul tema della lotta alla dispersione scolastica e formativa, costruito su una solida rete territoriale locale (Provincia, Distretti Socio Sanitari, istituti Scolastici, enti di formazione) e su un’affidabile rete europea composta da colleghi Belgi e Francesi molto interessati e motivati a lavorare attivamente sulle tematiche oggetto del progetto.

Progetto Diami (Europe for Citizen) in collaborazione con la Ausl di Fidenza (Pr) sulla tematica dei processi di integrazione dei giovani immigrati di seconda generazione. 

Progetto “Povel” (Daphne) sul tema della prevenzione del bullismo tra i giovani legato all’abuso di alcol, droga e mediato dai social network.